Definizione del termine illetteratismo

Illetteratismo percepito come fenomeno sociale e come situazione personale

Con il termine illetteratismo si descrive lo stato comune a molte persone che, pur avendo frequentato la scuola obbligatoria, non dispongono delle competenze nella lettura e nella scrittura generalmente richieste e date per scontato dalla società. In questo modo la loro partecipazione alla vita sociale, culturale, politica ed economica risulta fortemente limitata. La delimitazione tra illetteratismo e analfabetismo può essere definita come segue:

Il termine Analfabetismo designa la situazione delle persone che non hanno mai imparato a leggere, né a riconoscere le lettere dell’alfabeto. Il termine illetteratismo invece si riferisce al fatto che, nelle società con l’obbligo scolastico pluriennale, molte persone non dispongono delle competenze nella lettura e nella scrittura che avrebbe dovuto trasmettere loro la scuola.vedi definizione contenuta nel Dizionario della politica sociale svizzera, Carigiet 2003

Generalmente si può constatare che le persone con problemi di illetteratismo non raggiungono il livello di capacità necessario per poter affrontare autonomamente le sfide della vita quotidiana in ambito privato e professionale. A tale proposito va considerato che le aspettative e i requisiti posti possono differenziarsi notevolmente fra una persona e l‘altra. Essi dipendono dalla professione, dal grado d’istruzione, dallo status sociale e da altri fattori. Per di più, gli interessati stessi percepiscono le proprie difficoltà di lettura e scrittura in modo differente. Il grado di sofferenza personale varia a dipendenza di ogni singola situazione di vita. Il fatto di sentirsi illetterato dipende in parte da quanto una persona può soddisfare le aspettative sociali e professionali e in parte dalla percezione dei propri limiti d’azione. Per l’autopercezione della condizione di illetteratismo è determinante in quale misura la persona toccata dal problema riesce a soddisfare le aspettative poste dalla società e dal mondo del lavoro e se sa riconoscere, sempre che sia effettivamente il caso, di essere limitata nel suo raggio d’azione.

Nel contempo il termine Illetteratismo descrive un fenomeno complesso, caratterizzato principalmente da sviluppi e norme sociali. Solo poche persone, persino anche persone direttamente interessate, sono coscienti del fatto che qualcuno, pur avendo frequentato le scuole in Svizzera, possa incontrare difficoltà nella lettura e nella scrittura. Pertanto, il fenomeno è largamente ignorato e rappresenta un tabù. Va sottolineato che le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione hanno dato una spinta non indifferente alle esigenze nel campo delle competenze alfabetiche in quasi tutti gli ambiti della vita. Diventa perciò sempre più difficile rispondere ai requisiti di tutte le situazioni della vita; motivo per cui la partecipazione attiva a livello professionale, quotidiano e sociale è resa difficoltosa se non addirittura impossibile. Il pericolo di rimanere escluso da ambiti importanti della vita è aumentato notevolmente negli ultimi decenni.

Di conseguenza il termine Illetteratismo ha due accezioni al giorno d’oggi: una designa una sfida per la società, l‘altra descrive la situazione personale dell’individuo toccato dal fenomeno dell‘illetteratismo. Cause e conseguenze possono essere ravvisate in entrambi i settori. Perciò il fenomeno va analizzato e affrontato da differenti punti di vista.

Pagina precedente: Panoramica | Pagina seguente: Delimitazioni concettuali

Calendario

lun 02.11.20
Bienne
COSAS - Journée nationale de Bienne "Le difficile chemin vers le premier marché du travail"
lun 02.11.20
– ven 06.11.20 Namur
Belgique : Université d'automne autour de la thématique « Agir pour notre planète »
gio 05.11.20
Berna
Colloque national E-Accessibilité 2020
ven 06.11.20
Berna
Convegno nazionale sulle competenze di base
ven 20.11.20
CRFBA : Premier colloque romand sur l'alphabétisation des adultes

maggiori informazioni