Le conseguenze per persone in situazione di illetteratismo

Al giorno d’oggi, poter partecipare alla vita sociale, culturale, politica ed economica in Svizzera, senza disporre delle competenze alfabetiche funzionali necessarie, risulta essere molto difficoltoso. Le persone in situazione di illetteratismo devono quotidianamente affrontare delle incombenze, pur incontrando difficoltà importanti nella lettura e nella scrittura. Questo equivale per tanti a uno sforzo sproporzionato per far fronte a compiti impegnativi. Situazioni che presuppongono le capacità di lettura e scrittura vengono perciò evitate e le carenze il più possibile dissimulate. Spesso, quando bisogna affrontare testi estesi o impegnativi, si decide di accantonarli o abbandonarli subito a causa della propria frustrazione. Nonostante tutte le difficoltà incontrate, non è raro che le persone con carenze nelle competenze alfabetiche riescano a gestire la loro vita quotidiana in modo abbastanza soddisfacente. Ma nello stesso tempo, esse devono anche confrontarsi con gli effetti negativi delle proprie sensazioni di vergogna e bassa autostima che possono essere all’origine di problemi di salute e di tipo sociale.

Persone in situazione di illetteratismo sviluppano frequentemente delle strategie di prevenzione e dissimulazione, oltre una, almeno in parte, ammirevole capacità di adattarsi. Esse hanno imparato a nascondere le proprie difficoltà. Di conseguenza, per chi sta loro intorno diventa difficile interpretare correttamente le loro azioni, affermazioni e reazioni. Ne conseguono spesso e volentieri dei malintesi:

  • I responsabili considerano i propri collaboratori delle persone pigre o stupide poiché non sono, o solo limitatamente, in grado di svolgere i compiti loro assegnati
  • I figli credono che i genitori non si interessino a loro
  • Consulenti (per es. attivi nei servizi di collocamento, nei servizi sociali o in altre istituzioni) ritengono i propri clienti aggressivi e non cooperativi

La situazione delle persone in discussione si aggrava soprattutto nel momento in cui subentra un importante cambiamento nella loro vita e quando le strategie sin qui sviluppate non funzionano più: per es. quando si perde il proprio lavoro, quando un figlio o una figlia inizia a frequentare la scuola, oppure quando ci si separa dalla propria o dal proprio partner di vita. Sono queste situazioni chiave che fanno affiorare maggiormente la sofferenza; sono momenti in cui cresce la voglia di cambiare, rispettivamente di migliorare la propria situazione.

Pagina precedente: Cause | Pagina seguente: Conseguenze sociali

Calendario

mer 08.06.22
– ven 10.06.22 Vienna
Annual Conference of the EBSN
mer 15.06.22
– ven 17.06.22 Marrakech, Morocco
Save the date: Seventh International Conference on Adult Education (CONFINTEA VII)
mar 21.06.22
Bienna
Incontro nazionale con gli enti di formazione: «Semplicemente meglio! ... al lavoro»
mar 28.06.22
Berna
Conferenza della Piattaforma nazionale contro la povertà « Giovani con problematiche multiple e come facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro »
dom 10.07.22
– mer 13.07.22 Barcellona
ALM29 Conference: Numeracy and Social Impact

maggiori informazioni